‹ back

In partenza

La metodologia FMEA

B.1.1-16
  • 1° ed. 2 e 16 Febbraio 2016, Modena
  • Durata: 16 ore
  • Disponibilità: 34

SCONTO "PACCHETTO POSTI"

Acquisto più di n° 2 posti
€ 630,00
10%
€ 700,00
IVA Esclusa
Quantità
L’incontro formativo ha l’obiettivo di presentare ai partecipanti le potenzialità offerte dalla metodologia FMEA (Failure Mode and Effect Analysis) riscontrabili già nella fase di progettazione di un prodotto.
Questo per consentire un’efficace ed efficiente definizione ed implementazione del Risk Management in fase di progettazione del prodotto (Design FMEA), avviamento e industrializzazione dei processi produttivi (Process FMEA) realizzati sia all’interno che all’esterno dell’organizzazione di riferimento.
 
Per favorire la comprensione degli argomenti trattati, particolare attenzione verrà dedicata all’analisi delle seguenti tematiche:
  • Conduzione strutturata della Design FMEA
  • Identificazione delle Caratteristiche Speciali a seguito della Design FMEA
  • Rilevazione delle Caratteristiche Speciali del progetto per poter predisporre tutte le misure ed i controlli atti a prevenire gli errori in fase di processo (PFMEA)
PRIMA GIORNATA:
  • FMEA nel contesto dei Processi Automotive e dei requisiti AIAG
  • Gli Strumenti di impostazione della Desig FMEA: Boundary Diagram, P-Diagramam, Interface Matrix
  • Conduzione della Design FMEA per la definizione delle Caratteristiche Speciali del prodotto
  • La valutazione della Severity degli effetti come assessment del rischio sulla sicurezza dell’Utente, sul rispetto del Regulatory e
  • sulla operatività del prodotto
  • La valutazione della frequenza delle modalità di guasto per i nuovi progetti
  • La valutazione dei controlli in fase progettuale fino alla definizione del Design Verification Plan & Report come elemento di ingresso per la validazione dei nuovi processi produttivi
  • Identificazione delle Caratteristiche Speciali di prodotto come elemento di ingresso alla Process FMEA
  • I Process Flow Diagram (macro e micro) per la definizione delle funzioni del processo fino a livello di micro-attività.
 
SECONDA GIORNATA:
  • La Matrice delle Caratteristiche: lo strumento fondamentale per la correlazione tra prodotto e processo
  • Identificazione delle Failure Mode di Processo e valutazione della Severity degli effetti dal punto di vista Utente/Prodotto
  • Valutazione della Severity degli effetti sui processi produttivi: valutazione della frequenza delle cause di Failure Mode (Occurrence) in termini di PPM o mediante la valutazione della Process Capability per i processi surrogati in caso di nuovi processi
  • Valutazione dell’efficacia dei controlli in processo:
    • Controlli Visivi
    • Controlli per Attributi
    • Sistemi intrinsecamente sicuri (POKA YOKE)
    • Controlli per Variabili
  • Il “Risk Priority Number - RPN” (IPR Indice di Priorità di rischio)
  • Recommended Actions”- Selezionare e Gestire le Azioni: dalla PFMEA al “Production Control Plan”.
  • I controlli speciali
 

 

Responsabili della Progettazione e Progettisti, Responsabili e Addetti alla Manutenzione/Produzione, Responsabili e Addetti alla Qualità.
 
Per informazioni

S.A.L.A. Srl a Socio Unico* – Via Fossa Buracchione 84, Baggiovara - Modena
tel. 059 512 108 – fax. 059 512 175
Per informazioni Organizzative: Dr.ssa Luana Ceranovi - Dr.ssa Francesca Bonfatti
Dr.ssa Rossella Garbellotto (tel. 059 512108).

* S.A.L.A. Srl a Socio Unico è la società di servizi che gestisce i corsi e seminari per conto di SBS

Notizie dal settore

S.A.L.A. srl a Socio Unico
CF e PIVA 02016070365
Iscr. al Registro delle Imprese di Modena N° 02016070365