‹ back

Internazionalizzazione

Transfer pricing

  • 16 Ottobre 2014 - Baggiovara (MO) - 23 Ottobre 2014 - Assago (MI)
  • Durata: 8 ore
  • Disponibilità: Esaurito

SCONTO "PACCHETTO POSTI"

Acquisto più di n° 2 posti
€ 405,00
10%
€ 450,00
Il transfer pricing indica le politiche di trasferimento dei prezzi per l'acquisto di beni e servizi che vengono poste in essere nell'ambito di uno stesso gruppo societario fra le imprese che ne fanno parte. In genere, le transazioni infragruppo devono avvenire a “valore normale”. In alcuni casi il fisco ritiene che attraverso questa tecnica si spostino redditi imponibili da una società a un'altra dello stesso gruppo “manipolando” i prezzi di trasferimento. 
 
Il percorso, organizzato in collaborazione fra SBS, ACIMAC e UCIMA intende presentare le tecniche per evitare tali fraintendimenti, illustrando, nel dettaglio, gli aspetti chiave del Transfer Price quali le fonti normative di riferimento, le metodologie operative da adottare nelle diverse situazioni riscontabili, la documentazione necessaria e gli adempimenti fiscali italiani connessi.
 
 
DOCENTI
Dott. Alessandro Arletti, fondatore dello Studio Arletti &Partners esperto in contrattazione internazionale.
 
Ore 8.45 Registrazione partecipanti
Ore 9.00 Apertura lavori
 
  1. La normativa del Transfer Pricing in ambito OCSE ed Eu
    1. Il Transfer Pricing nel Modello OCSE contro le doppie imposizioni
    2. Le direttive OCSE: (OECD Transfer Guide-lines for Multinational Enterprise and Tax Administrations)
    3. Il Principio generale: The Arm’s Length Principle
    4. Metodi individuati dall’OCSE per la determinazione dei prezzi di trasferimento.
    5. Prassi Amministrativa Internazionale per evitare dispute e risolvere i conflitti
    6. Oneri documentali : riferimenti in ambito OCSE
    7. La normative in ambito comunitario
       
  2. La normativa Italiana:
    1. Le fonti normative italiane: articolo 110 del DPR 22/12/1986 n.917
    2. Presupposti: ambito soggettivo – nozione di controllo – ambito oggettivo : circolare 22/09/1980 n.32
    3. Il valore normale
    4. I metodi di verifica dell’amministrazione finanziaria
      1. Metodi Tradizionali
      2. Metodi Alternativi:
    5. Trattamento fiscale delle principali tipologie:
      1. Il trattamento dei servizi infragruppo
      2. Le cessioni di beni immateriali
      3. La partecipazione condivisa ai costi (Cost Sharing Agreement)
      4. Le operazioni finanziarie infragruppo: finanziamenti e interessi


 

  1. La documentazione:
    1. Le Linee guida Ocse (Capitolo V del OECD Transfer Guidelines for Multinational Enterprise and Tax Administrations)
    2. La normativa Italiana.
Ore 13.00 Colazione di lavoro
Ore 14.00 Ripresa dei lavori
  1. Il transfer Pricing Interno
     
  2. Le operazioni infragruppo secondo i principi contabili internazionali (Cenni)
     
  3. Strumenti di Prevenzione e Risoluzione dei Conflitti
    1. [OCSE] Gli strumenti amministrativi per evitare il contenzioso in ambito OCSE.
    2. Le indicazioni in ambito EU
    3. [IT]La normativa italiana: l’interpello “Il ruling internazionale” ex articolo 8 del D.L. 269 del 30/09/2003
       
  4. Esempi di Transfer Pricing in altri paesi :
    1. La disciplina USA (cenni)
    2. La disciplina in Cina (cenni) 
Ore 18.00 Chiusura dei lavori

 

Il percorso si rivolge ai titolari, ai responsabili amministrativi, e a tutte quelle figure che in azienda devono introdurre e gestire al meglio il modello organizzativo dettato dal D.Lgs 231. 
 
Per informazioni
S.A.L.A. Srl* – Via Fossa Buracchione 84, Baggiovara - Modena, tel. 059 512 108 – fax. 059 512 175 
Per informazioni Organizzative: Dr.ssa Rossella Garbellotto - Dr. Luana Ceranovi (tel. 059 512108). 
 
* S.A.L.A. Srl è la società di servizi che gestisce i corsi e seminari per conto di SBS
 

Notizie dal settore

S.A.L.A. srl a Socio Unico
CF e PIVA 02016070365
Iscr. al Registro delle Imprese di Modena N° 02016070365